Preservativo

Il preservativo è una sottile guaina di lattice o altri materiali anallergici, come poliuretano o poliisoprene (per esempio i Durex Avanti).
I preservativi, usati correttamente e con lubrificante a base d’acqua o silicone, proteggono dalle malattie a trasmissione sessuale (MTS), tra cui l’HIV, e dalle gravidanze indesiderate.
C’è una gran varietà di preservativi fra cui puoi scegliere quelli che si adattano meglio al tuo pene o al sex toy per forma, dimensioni o spessore.
Per il sesso anale possono essere usati tutti i preservativi, meno quelli extrasottili o quelli con microrilievi (zigrinature, nervature).
Normalmente, i preservativi sono larghi da 51 a 56 mm e lunghi da 170 a 185 mm. E’ importante trovare il preservativo delle dimensioni adatte, perché la misura giusta è decisiva per il comfort e per la sicurezza.
Se il preservativo è troppo grande tende a sfilarsi dal pene o dal sex toy. Mentre se è troppo stretto dà fastidio e se è sottoposto a una tensione eccessiva può rompersi.
Quando il preservativo ha la misura giusta, si lascia srotolare facilmente fino alla base del pene o del sex toy. Sono in commercio anche preservativi X-large e X-small.
In breve: la misura giusta è decisiva per il comfort e per la sicurezza.

Se non trovi un preservativo che sia abbastanza largo e lungo prova con un femidom. Come prima cosa devi eliminare l’anello interno. Quindi puoi infilare il femidom come un calzino sul pene o sul sex toy, prima d’introdurlo nell’ano da penetrare.
Evita i preservativi con nonoxynol 9 (N9), uno spermicida che irrita le mucose anali. Alcuni preservativi ritardanti possono aiutare in caso di eiaculazione precoce.

Ci sono poche e semplici regole per l’uso corretto del preservativo:
Aprire l’involucro del condom con cautela e senza usare denti o oggetti taglienti, è infatti importante che sia integro.
Srotolarlo direttamente sul pene o sul sex toy dal lato giusto (l’anello di gomma rimane all’esterno), avendo cura di non lasciare aria nel serbatoio. Questa operazione deve risultare agevole.
Usare abbondante lubrificante, a base acquosa o siliconica nel caso dei comuni preservativi in lattice, sul preservativo che si sta usando e anche sull’ano o sulla vagina della persona con la quale stai per fare sesso (e già che ci sei anche un po’ dentro non fa male).
Controllare che non si sia lacerato durante il rapporto.
Evitare che rimanga nell’ano o nella vagina dopo il rapporto.
Buttarlo nella spazzatura e non nel gabinetto o nell’ambiente!

Per evitare che il preservativo si rompa basta seguire delle semplici regole:
Fare pratica, anche in solitudine, perché indossarlo può non essere semplice.
Non srotolare il preservativo prima di indossarlo.
Evitare assolutamente olii con i preservativi in lattice, perché si logorano con i grassi.
Utilizzare molto lubrificante, soprattutto all’esterno e all’interno dell’ano e sul preservativo indossato, per evitare attriti e rotture e aumentare il piacere delle persone coinvolte.
Non lubrificare prima di indossare la protezione, perché aumenta il rischio che queste ultime si sfilino durante il rapporto.
Cambiarlo dopo un uso prolungato.
Fare attenzione che non sia scaduto.
Tenerlo lontano dalle fonti di calore, dalla luce intensa o dalla luce solare diretta.
Usare il condom adatto alla propria persona, alla pratica e alla situazione.

Condomix per Cassero Salute